Green Agricoltura Blog News L’Europa vara nuove regole “light” sul Biologico, l’Italia dice no!

L’Europa vara nuove regole “light” sul Biologico, l’Italia dice no!

Il Parlamento europeo ha approvato il nuovo regolamento europeo sull’agricoltura biologica, che dal 2021 dovrebbe sostituire quello in vigore dal 2007 . Sono stati 466 voti a favore, 124 i voti contrari e le 50 astensioni; così il Parlamento europeo ha ratificato il testo su cui si era raggiunto un accordo di massima tra le tre istituzioni dell’Ue nel novembre scorso. Con il nuovo regolamento, i controlli sui produttori avranno cadenza annuale e potranno diventare biennali se non si riscontreranno frodi per tre anni consecutivi.  Peri ridurre i costi, i piccoli produttori potranno ottenere certificazioni di gruppo. E per quanto riguarda le importazioni da paesi extra Ue, si passerà dall’attuale principio di equivalenza, che richiede solo il rispetto di standard analoghi, alla necessità che le aziende esportatrici verso l’Ue si conformino alle norme comunitarie.Potranno poi, esistere  aziende miste, che producono sia alimenti convenzionali sia biologici, dovranno far sì che le due coltivazioni siano chiaramente ed effettivamente separate. Per evitare la contaminazione con i pesticidi, gli agricoltori saranno obbligati ad adottare misure precauzionali. In caso di sospetta presenza di un pesticida o di un fertilizzante non autorizzato, il prodotto finale non potrà adottare l’etichetta di biologico fino a un’ulteriore indagine. Se la contaminazione sarà deliberata o il coltivatore non avrà adottato precauzioni, l’azienda perderà la certificazione biologica. Per finire, ed è proprio il punto di maggiormente contestato, si stabilisce che i Paesi come l’Italia, dove al momento si applicano soglie massime per le sostanze non autorizzate nei cibi biologici, come i pesticidi, potranno continuare a farlo, a condizione che permettano ai prodotti bio provenienti da altri paesi Ue di entrare nel loro mercato, se rispettano le regole della UE. In questo modo, si vanno ad eliminare completamente le soglie per i residui di fitofarmaci  e dunque, che differenza ci sarebbe con l’agricoltura convenzionale?. Aspre le critiche da parte di tutti i rappresentanti del comparto agricolo Italiano. Probabilmente la battaglia è ancora aperta e tutta da giocare per l’Italia.

L’articolo L’Europa vara nuove regole sul Biologico, l’Italia dice no! proviene da Il Campanile.

Related Posts