12 Gennaio 2021 By Andrea 0

La nutrizione speciale per coltivare la canapa.

La cannabis light non è una pianta difficile da coltivare e in Italia abbiamo un clima perfetto per farlo, non per niente siamo stati storicamente tra i maggiori produttori di canapa al mondo.

Ci possono essere molti motivi per coltivare canapa: la pianta ha applicazioni alimentari, farmaceutiche, ricreative e industriali, in particolare nei tessuti, nella carta e nella bioedilizia. Per questo può rivelarsi un’ottima coltura da reddito.

La coltivazione in Italia è legale, a patto di seminare varietà di canapa industriale a basso contenuto di THC. Scopriamo quindi come si fa a far crescere questa pianta in campo nel migliore dei modi.

Tenero conto di un ciclo di produzione che parte con la semina a febbraio/marzo e si conclude con la raccolta delle infiorescenze e poi della fibra ad agosto /settembre; tre sono le fasi fondamentali da sostenere con prodotti biostimolanti:

radicazione => in questa fase consigliamo un intervento fogliate con Root Guard per stimolare la crescita radicale e proteggere da attacchi fungini;

accrescimento => già dall’inizio della crescita delle piantine sarà bene sostenerle nella loro levata e stimolarle nello sviluppo, il giusto modo è l’utilizzo del DRIN

fioritura => indurre una buona fioritura, evitare la cascola e stimolare una allegazione abbondante sarà fondamentale, per far ciò BIOGREEN + MICRAPBORO

Tutto questo per una ricetta vincente!